Come organizzare il trasloco perfetto senza stressarsi troppo.

Come organizzare il trasloco perfetto senza stressarsi troppo.

Come organizzare il trasloco perfetto senza stressarsi troppo.

Dopo aver cercato la tua nuova abitazione, finalmente è arrivato il momento di trasferirsi! Tutto è emozionante, è un grande cambiamento, e tu non vedi l’ora di cominciare a riempire la tua nuova casa con la tua vita e il tuo futuro… ma prima devi fare i conti con il trasloco. È vero che negli ultimi anni traslocare è diventato più facile e veloce grazie alle ditte di traslochi, ma è comunque indispensabile pianificare l’intero progetto.

Anche se può apparire faticoso e impegnativo, fare un trasloco in realtà non è complicato se lo si organizza nel modo giusto. Ecco per te qualche consiglio pratico.

Secondo gli psicologi, cambiare casa è un’esperienza importante perché costituisce un rinnovamento profondo di abitudini. Durante il trasloco potrebbero esserci vari motivi di stress, primo tra tutti il fatto di dover abbandonare la vecchia abitazione piena di ricordi, per tuffarsi in una nuova avventura. Questo passo richide un notevole impegno fisico e mentale.

Per prevenire lo stress da trasloco la soluzione è organizzare tutto con qualche mese di anticipo.

1.Puoi decidere di fare tutto da solo oppure contattare qualcuno che lo realizzi al posto tuo.

Valuta qual è il budget a tua disposizione e prendi in considerazione le varie possibilità.

Se deciderai di farlo da te, metti in conto che dovrai affittare un furgone e fare vari viaggi per poter traslocare tutto. Il trasloco fai da te diventa più difficile se il tuo nuovo appartamento non ha un ascensore o se non lo si può usare per i traslochi. Ingaggiare un ditta avrà un prezzo maggiore, ma può essere vantaggioso: avere chi si occupa di caricare tutti i tuoi mobili ti farà evitare dei grandi sforzi e risparmiare tempo.

2.Seleziona cosa portare e cosa buttare.

Il trasloco: non esiste un momento più adatto per disfarti di tutte quelle cose che non usi o di cui non hai più bisogno. Quando cominci a svuotare armadi e cassetti ti rendi conto di quante cose non sapevi nemmeno avere. Meglio approfittare per disfarti di tutto quello di cui non hai bisogno. Così facendo non dovrai traslocare cose inutili e avrai più spazio nella tua nuova casa.

Traslocare infatti significa anche liberarsi degli oggetti non necessari, ripercorrere il passato per capire ciò che vogliamo portare con noi nel futuro.

Un buon modo per disfarti delle tue cose è donarle a organizzazioni che si occupano di raccogliere vestiti, giocattoli, mobili ecc. per aiutare chi ha bisogno.

Se poi senti di non poter fare a meno di conservare tutto perché il distacco ti fa stare male, ma non hai spazio, puoi affittare una cantina o garage… ma ne vale davvero la pena?

3.Procurati scatoloni, nastro adesivo, plastica con le bolle da imballaggio e pennarello.

Una volta che ti sarai attrezzato, inizia ad impacchettare le tue cose in modo ordinato: ogni oggetto deve essere inserito nello scatolone marchiato col nome della stanza dove troverà il suo spazio (cucina, soggiorno, bagno ecc.). Per comodità impacchetta per prime le cose che usi meno (abiti e scarpe fuori stagione, bicchieri e piatti del servito buono ecc.) e lascia per ultime quelle che devi tenere a portata di mano fino al giorno del trasloco vero e proprio.

Comincia a inscatolare almeno 3 settimane prima del giorno del trasloco, in modo da avere tutto pronto e fare le cose con calma.

Per trovare scatole di cartone di diverse misure, potrai chiedere ai commercianti della tua zona oppure comprarle presso le ditte di traslochi.

4.Sistemati gli oggetti, passa ai mobili.

Per non affaticarti troppo ed essere certo che i mobili che hai scelto di portare nella nuova casa siano smontati e rimontati nel modo giusto, meglio affidarsi alla ditta di traslochi.

Vuoi fare da solo? Ovviamente saprai che quando si smontano i mobili la cosa più importante è non perdere nessun pezzo. Custodisci le viti o i pezzi più piccoli in bustine di plastica affinché non si perdano nel tragitto, scrivendo su ogni bustina a quale mobile appartiene.

Nel caricare il furgone, per poter sfruttare al massimo lo spazio, dovrai mettere prima i mobili più grandi, poi le scatole più pesanti affinché assicurino i mobili, mentre le scatole più leggere dovranno andare sopra quelle pesanti o sopra i mobili. Perché non cada nulla, ferma tutto con delle corde.

A questo punto, tutto sarà pronto per intraprendere la tua avventura.

Buon trasloco e auguri per la tua nuova casa!

P.S.: Se invece la nuova casa devi ancora cercarla, fatti ispirare dai nostri immobili o passa dall’Agenzia 2V Immobiliare nel cuore del centro storico di Cascina (PI), in Corso Giacomo Matteotti n°18. Troveremo insieme l’abitazione giusta per te!

A presto…

Veronica Giuntini